Home / Attualità / Bella Hadid colpita come la madre dalla malattia di Lyme: cos’è e come si trasmette
Bella Hadid

Bella Hadid colpita come la madre dalla malattia di Lyme: cos’è e come si trasmette

Bella HadidBella Hadid, la modella 19enne ha indirizzato una lettera commovente alla madre, Yolanda Forster. Entrambe le donne sono affette dalla malattia di Lyme, che viene trasmessa dalla puntura di una zecca. E’ stata quindi la stessa modella a darne notizia in un lungo post pubblicato su Instagram. Così in particolare ha scritto la modella: “Sono così orgogliosa della mia mamma. Ho pianto vedendo quanto ha sofferto in questo ultimo periodo“. Ed ancora in un altro passaggio struggente di questa lettera: “Ti ho vista a letto, mentre combattevi, negli ultimi 5 anni delle nostre vite  pensando ‘perché tutto questo dovrebbe succedere a un angelo come te?’. Vorrei piangere, consapevole che non c’è stato nulla che io potessi fare per aiutarti, che ci sono state persone che si sono messe contro di te e sapendo cosa stai passando”. Nel febbraio del 2017 uscirà il libro della madre che si intitola: “Believe Me: la mia battaglia contro disabilità invisibile della malattia di LymeNel 2013 viene colpita dalla malattia anche la cantante Avril Lavigne che lo rivelò al programma “Good Morning America”. Il profilo Instagarm di Bella Hadid.

Malattia di Lyme

Questa malattia viene trasmessa da un batterio, la Borrelia. Il nome della malattia si deve all’omonima cittadina americana in cui fu descritto il primo caso nel 1975. Se non viene curata per tempo assume un decorso cronico. Questo batterio viene trasmesso all’uomo tramite la puntura di zecche. Le zecche parassitano animali selvatici (roditori, caprioli, cervi, volpi, lepri), che a loro volta, tramite le zecche che ospitano, la trasmettono all’uomo mediante la puntura di questi artropodi.

Malattia di Lyme: sintomi

Il quadro clinico si presenta piuttosto variegato e complesso: il sintomo che si riscontra più di frequente è una macchia rossa che tende ad espandersi secondo una forma caratteristica. Inoltre possono svilupparsi disturbi neurologici e articolari. Negli Stati Uniti sono stati sviluppati vaccini contro la borreliosi di Lyme ottenuti con tecniche di ingegneria genetica. La malattia non dà luogo ad immunità per cui una volta contratta non è detto che non si possa essere infettati anche altre volte.

About Sara Troisi