Home / Attualità / Universal Pictures reboot: Tom Cruise sarà la mummia e Dwayne Johnson l’uomo lupo?
La Mummia

Universal Pictures reboot: Tom Cruise sarà la mummia e Dwayne Johnson l’uomo lupo?

La MummiaTra i progetti annunciati dalla casa cinematografica Universal, ci sono i reboot dei classici film horror con protagonisti i “mostri” ormai quasi dimenticati e che dovrebbero vedere una nuova luce a partire dal 2017. Chi ricalcherà il grande schermo oltre alla mummia? Dracula, Frankenstein, L’uomo invisibile, l’uomo lupo, Dottor Jekyll e Mr. Hyde…?

Il primo reboot

Per quanto concerne “La mummia“,  le cui riprese sono già in corso, l’uscita del reboot con Tom Cruise è stata annunciata per il 9 giugno 2017, alla quale dovrebbero seguire altre due date con altrettanti “mostri”, il 13 aprile 2018 e il 15 febbraio 2019. Le date sono state rilasciate, ma a parte “La mummia” non è dato sapere quali saranno gli altri due reboot che verranno realizzati.  Affiancheranno Tom Cruise, Jake Johnson e Annabelle Wallis, con la regia di Alex Kurtzman.

La sinossi: La storia di un’antica regina sepolta nelle profondità del deserto si risveglia ai nostri giorni, ma i millenni vissuti nella cripta hanno accresciuto in lei l’odio provato e oggi divenuto smisurato, al di sopra di ogni immaginazione e conoscenza umana. Dai deserti del Medio Oriente ai labirinti di Londra, la mummia si ripropone in una visione fantastica in grado di meravigliare ed emozionare un rinnovato pubblico.

Le voci di corridoio

Come per tutte le novità, è caccia ai protagonisti in carne ed ossa e ai relativi “mostri” a cui daranno vita. Intanto si vocifera di un contatto avvenuto tra la Universal e Dwayne The Rock Johnson per rivestire i panni dell’ “Uomo Lupo“, ma per il momento non vi è nulla di certo.

Si vocifera anche il nome di Russell Crowe per ridare nuova linfa vitale al personaggio del Dr. Henry Jekyll, ma anche quello di Will Smith per un ruolo ancora non ben precisato.

Il progetto Universal Pictures

Trattandosi di reboot, la Universal è decisa a farne un successo, e per attirare gente nelle sale cinematografiche ha bisogno di “nomi” che rappresentino una “garanzia” di successo al botteghino e in questo caso partire da Ton Cruise è decisamente un buon, se non ottimo, inizio.

Non va sottovalutato anche l’aspetto fondamentale per la realizzazione di “mostri” credibili, il trucco e gli effetti speciali che in questi “nuovi mostri” dovranno essere curati al massimo. A tale proposito, visto che le pellicole originali risalgono anche agli anni ’30, dove tutto era concentrato sul mero trucco, senza l’aiuto oggi prezioso e indispensabile dei computer, come si comporteranno alla Universale? Basteranno tutto sul puro trucco, rimanendo fedeli agli effetti originali o faranno ricorso alla moderna tecnologia per rendere ancora più spettacolari le scene?

Un’altro aspetto da tenere in considerazione è che quando sono nate queste storie avevano un’impronta nettamente tragica e macabra, sarà in grado la visione cinematrografica moderna di mantenere questi aspetti basilari, trasportandoli nel modo di fare cinema attuale?

About Mary63

Ex lettrice per lavoro, ora solo per passione, mi dedico prevalentemente ai romanzi gialli, e in particolar modo ai libri di Kathy Reichs.. Amo la natura e gli animali.