Home / Attualità / Ictus, iniezioni cellule staminali per riparare i danni al cervello
Ictus

Ictus, iniezioni cellule staminali per riparare i danni al cervello

IctusStando a una  ricerca condotta presso la Stanford University in California, alcuni pazienti colpiti da ictus da almeno un anno hanno tratto notevole giovamento dalla somministrazione di cellule staminali del midollo osseo. Le cellule staminali sono state iniettate direttamente nel cervello dei pazienti attraverso un minuscolo forellino praticato nel cranio. I 16 pazienti che hanno partecipato all’esperimento avevano riportato danni permanenti a seguito dell’ictus, soprattutto a livello motorio. Le cellule staminali ottenute dai donatori sono state modificate geneticamente in provetta per acquisire funzioni neurali.

I risultati della sperimentazione si sono rivelati piuttosto incoraggianti: tutti hanno ottenuto un  notevole miglioramento della funzione motoria. Addirittura pazienti costretti sulla sedia a rotelle hanno ripreso a camminare. Tuttavia bisogna procedere molto cautamente, la ricerca è solo in una fase preliminare e quindi bisognerà attendere le altre fasi di questa sperimentazione per poterne valutare i risultati. Lo studio è sato pubblicato sulla rivista specializzata Stroke.

Cos’è l’ictus

L’ictus ischemico noto anche come infarto cerebrale, si verifica quando si ostruisce una arteria che porta il sangue al cervello. Le cellule cerebrali in mancanza di ossigeno iniziano a morire dopo pochi minuti. Gli ictus possono essere causati o da una trombosi, ovvero da un coagulo del sangue o da un’embolia quando un insieme di aggregati viaggiano nel torrente sanguigno fino a ostruire un’arteria del cervello.

I sintomi

I sintomi che possono indirizzare verso una diagnosi di ictus si manifestano con paralisi o intorpidimento del viso, braccia, gambe; difficoltà nel parlare o nella comprensione del parlato; vertigini, perdita di equilibro e di coordinazione; mal di testa improvviso, perdita di coscienza, difficoltà a vedere con uno o entrambi gli occhi.

Come prevenirlo

L’ictus può essere prevenuto con una sana e corretta alimentazione che includa frutta verdura e cereali integrali. L’alimentazione deve comprendere anche carne magra ad esempio pollo, fagioli, pesce, latte senza grassi. E’ bene limitare invece il consumo dei prodotti caseari, smettere di fumare e praticare con costanza un’attività fisica.

Per approndire: ictus, stimolazione transcranica per ridare movimento al braccio colpito

 

 

About Sabatino Abbazio