Home / Attualità / Uomini e donne: il trono Gay da “promessa” a realtà
Uomini e Donne

Uomini e donne: il trono Gay da “promessa” a realtà

Uomini e DonneUn programma TV come “Uomini e donne” dopo il trono “Over” apre le porte al trono “Gay”.

I cambiamenti

Secondo quanto anticipato dalla stessa Maria De Filippi, conduttrice del talk show quando a settembre inizierà la nuova stagione ci saranno dei cambiamenti, e verrà introdotto il nuovo trono.

Inizialmente le voci parlavano di “eliminare” il trono classico, usato dai giovani partecipanti come “vetrina” per entrare nel mondo dello spettacolo, più che per cercare l’amore, una sorta di “reality” in grado di aprire le porte al mondo dello showbiz riducendo i tempi del “classico” iter per entrare in questo tipo di giro.

Ultimamente si parla di affiancare il trono “gay” a quello “over”, comunque, qualsiasi cosa decida la redazione per introdurre questa novità, i casting sono già stati aperti.

Il toto-nomi

E’ consuetudine che quando c’è l’annuncio di un nuovo reality, talk show o quant’altro, scoppi il toto-nomi, tutti si scatenano alla ricerca dello scoop sui possibili partecipanti e inizia a formarsi quella girandola impazzita di nomi, solitamente vip, che tra conferme e smentite va avanti fino all’annuncio ufficiale del cast.

Anche in questo caso c’è chi vorrebbe seduti su quel trono ex concorrenti del Grande fratello, come Maicol Berti e Siria De Fazio, ma anche un ex di Amici, il ballerino professionista Valerio Pino, fino ad arrivare alla cronaca più recente, che vedrebbe partecipante Giulia Latorre, la figlia del Marò coinvolto nelle note vicende di cronaca. Quest’ultima ha dichiarato di aver fatto il provino, ma di voler partecipare non per cercare una fidanzata ma per dimostrare che i gay sono persone normali.

Ma, come poteva mancare un nome preso da un altro reality come “L’isola dei famosi“?, in questo caso non si tratterebbe di un ex concorrente, un ex naufrago, ma di un suo grande amico, Rosco Cobas, che il pubblico ha imparato a conoscere non solo per il suo abbigliamento eccentrico ma anche per i suoi “siparietti” in studio.

Possibile che anche per il trono gay si ricorra ad un riciclo di personaggi? Potrebbe anche essere che il nuovo tronista gay sia una persona esterna al mondo dello showbiz, un uomo o una donna “sconosciuti” ma in grado di farsi apprezzare dal pubblico in studio e a casa.

Il nuovo tronista?

In rete circola già un nome, dato per certo, quello di un assistente di volo pescarese di 23 anni, Sasha Guidi. Sarà vero o sono solo chiacchiere  prive di conferme?

I cambiamenti e il successo

In passato, quando al trono classico è stato affiancato quello Over, non sono mancate le polemiche, ma grazie a persone e personaggi come Gemma Galgani e Giorgio Manetti, la novità è decollata ottenendo un buon riscontro di publico.

E’ vero che, in questo caso, si trattava di un “trono” sul quale si sarebbe seduta una persona “matura”, e non una persona attratta uomini o donne del suo stesso sesso, ma non dovrebbe fare differenza, l’amore non ha confini, deve andare oltre.

About Mary63

Ex lettrice per lavoro, ora solo per passione, mi dedico prevalentemente ai romanzi gialli, e in particolar modo ai libri di Kathy Reichs.. Amo la natura e gli animali.