Home / Attualità / Mr. Robot, il “Robin Hood” degli hacker che ruba ai ricchi per dare ai poveri

Mr. Robot, il “Robin Hood” degli hacker che ruba ai ricchi per dare ai poveri

A marzo su Premium Stories inizierà “Mr Robot”, la serie tv che ha fatto incetta di Golden Globes e la cui prima stagione ha avuto un grande successo negli Stati Uniti. La storia è quella di Elliot Alderson (interpretato da Rami Malek), classico “nerd” che lavora di giorno al servizio dei potenti per una grande compagnia di cyber-sicurezza.

Di notte però vesti i panni di “nerd” per trasformarsi nel “Robin Hood” degli hacker, infilandosi nei conti segreti delle grandi aziende per sottrarre piccole parti di denaro, difficilmente individuabili proprio perché sono piccole cifre, e redistribuendole poi tra le persone più povere.

Un giorno viene avvicinato da un misterioso dropout emarginato (Christian Slater) sulla metropolitana, che gli apre le porte del quartier generale degli hacker che si trova sotto le pedane del luna park di Coney Island. A questo punto le capacità mentali di Elliot iniziano a vacillare, facendolo entrare in un tunnel di allucinazioni.

Chi è quel misterioso personaggio? Un fantasma? Un frutto della sua immaginazione? O addirittura un parente? Una serie tv futuristica e visionaria, che non solo scava tra i meandri di Internet, ma soprattutto scava nel sottobosco più profondo della mente umana dove si nascondono figure e personaggi ben più pericolosi degli hacker.

About Luca Bonaventura