Home / Attualità / Bimba intossicata da cocaina ed ansiolitici, ricoverata al Meyer: non è in pericolo di vita
Ospedale

Bimba intossicata da cocaina ed ansiolitici, ricoverata al Meyer: non è in pericolo di vita

Una bambina di Lucca di appena 14 mesi è stata ricoverata in ospedale a Firenze a causa di una intossicazione da cocaina e ansiolitici. La piccola arriva venerdì 26 febbraio all’ospedale Meyer di Firenze, a seguito di una otite che rischia di evolvere in meningite. Tuttavia sono le analisi a cui viene sottoposta a chiarire cosa possa aver determinato lo stato di sopore: dagli accertamenti risulta che la bambina è stata intossicata da un mix di cocaina e farmaci ansiolitici.

In particolare questo è il bolettino medico che è stato diffuso dall’ospedale: “Non è in pericolo di vita. Le condizioni sono stabili e le funzioni vitali sono autonome. La bambina è in buone condizioni, stabili, e saranno svolti ulteriori accertamenti”. E’ molto difficile che una bimba di appena 14 mesi possa aver ingerito da sola queste sostanze, tra l’altro così amare. E’ plausibile invece che le siano state somministrate volontariamente da qualcuno.

Intanto è stata perquisita l’abitazione e sono stati interrogati dai magistrati i genitori non ancora trentenni,: la mamma è casalinga, mentre il papà lavora. Nei prossimi giorni verranno ascolati anche i nonni che badano spesso alla piccola.Ospedale

About Sara Troisi