Home / Attualità / Sylvester Stallone sogna l’Oscar come attore non protagonista in “Creed”

Sylvester Stallone sogna l’Oscar come attore non protagonista in “Creed”

Sylvester Stallone, dopo la prima ed unica nomination all’Oscar che risale a 39 anni fa per “Rocky”, potrebbe finalmente vincere l’ambita statuetta. L’attore italo-americano è infatti tra i possibili papabili alla vittoria come attore non protagonista per “Creed”, il film che lo vede come allenatore di Adonis Creed, il figlio di Apollo Creed, prima avversario e poi grande amico di Rocky.

La saga di Rocky Balboa ha visto ben 6 film che hanno conquistato il pubblico. L’immagine di Sylvester Stallone è legata indissolubilmente a quella di Rocky, forse ancora più di Rambo. E pensare che quando uscì il primo “Rocky”, scritto ed interpretato da un poco conosciuto Sylvester Stallone, pochi gli davano credito.

Invece Rocky è diventato una saga che continua ancora, anzi è diventato una pietra miliare del cinema. La cosa paradossale è che Stallone potrebbe vincere il suo primo Oscar all’età di 70 anni come attore non protagonista in “Creed”, quando invece è sempre stato lui al centro di tutti i film.

Intanto il mese scorso l’attore italo-americano si è portato a casa il Golden Globe, che solitamente è un buon viatico per la strada che porta all’Oscar. Tra i suoi rivali Mark Rylance ne “Il ponte delle spie” e Tom Hardy in “Revenant”.

About Francesco Ferrara