Home / Scienza e Tecnologia / Smartphone e Tablet potrebbero farci passare notti insonni: ecco spiegato perché
Smartphone Sonno

Smartphone e Tablet potrebbero farci passare notti insonni: ecco spiegato perché

Smartphone e tablet ci accompagnano fino alla sera. Ma è proprio a partire dalle ore serali che dovremmo limitarne fortemente l’uso se non vogliamo passare una notte insonne. Stando infatti a una ricerca condotta dall’Evelina Children’s Hospital di Londra, i dispositivi mobili a causa dei fasci di luce blu verde che emanano dai display degli smartphone e del tablet rendono più difficile la produzione della melatonina, un ormone fondamentale che regola il ritmo circadiano dell’organismo ed è quindi essenziale nel regolare il ciclo sonno-veglia.

La sua caratteristica essenziale è che viene sintetizzato dall’organismo quando c’è buio ed è proprio per questo che gli schermi dei cellulari ne ostacolano la produzione.

Insomma ad una certa ora, secondo i ricercatori almeno due prima di andare a letto, sarebbe proprio il caso di spegnere del tutto i nostri cellulari.

Così hanno spiegato in proposito: “I colori e i toni che vanno bene per il giornopessimi per la notte: dati sperimentali convergenti ci dicono che chi ha di fronte questi schermi a tarda sera si addormenta in media un’ora dopo”.

In realtà vi è anche da dire che i produttori di dispositivi mobili si sono già mossi a questo riguardo implementando soluzioni a base di filtri particolari o di apposite app dedicate, tuttavia si tratta di funzioni che ancora non sono state introdotte a livello industriale e dunque riguardano soltanto un numero limitato di utenti.

About Anastasia Patrucco