Home / Attualità / Chiller industriali: cosa sono e quale funzione svolgono
fabbrica

Chiller industriali: cosa sono e quale funzione svolgono

In ambito industriali ci sono degli apparecchi di cui non si può fare a meno: tra gli altri, troviamo anche i refrigeratori d’acqua professionali, che sono in grado di svolgere davvero un’ampia gamma di funzioni. Si tratta, spesso e volentieri, di applicazioni che necessitano che l’acqua oppure il fluido refrigerato venga diffuso mediante dei macchinari specifici.

I chiller industriali rappresentano un’ottima soluzione per poter rispondere in maniera pronta e urgente alle varie modifiche relative alle richieste di carico. Tra le altre principali caratteristiche troviamo la capacità di impostare la propria capacità frigorifera in base alle singole esigenze, garantendo al contempo anche una notevole precisione di controllo e un’affidabilità anche in ambienti piuttosto al limite.

I chiller industriali vengono impiegati spesso per il raffreddamento di prodotti e vari macchinari. Tra gli altri, troviamo senz’altro le macchine utensili, così come lo stampaggio a iniezione, per non parlare di laser, beverage semi conduttori e così via.

La soluzione dei chiller industriali

Non ci sono processi a livello industriale, così come macchinari che si possono definire perfettamente efficienti. Ecco spiegato il motivo per cui, tra le principali inefficienze degli stessi troviamo senz’altro il fatto di produrre calore.

Il problema da risolvere è che se tale calore non dovesse essere rimosso, le conseguenze per il macchinario potrebbero essere anche molto importanti. Infatti, l’apparecchio si potrebbe bloccare e potrebbe subire dei guasti prima della fine del suo normale ciclo “vitale”. Di conseguenza, serve per forza di cose dotarsi di un chiller industriale per poter risolvere tale problema e aumentare sia l’efficienza che la sicurezza dei vari macchinari usati in ambito industriale.

La scelta del chiller più adatto

Tra le motivazioni che possono convincere più di frequente a dotarsi di un chiller industriale troviamo indubbiamente il fatto di provare a diminuire il più possibile i tempi di fermo macchina. Tutto merito della protezione costante che viene assicurata da tale apparecchio, eliminando il calore che viene prodotto nel corso del processo e che potrebbe facilmente causare una serie di danni, anche gravi, ai macchinari stessi.

Alcuni fattori da considerare in fase di scelta del chiller industriale

Ci sono alcuni aspetti che vanno valutati sempre con la massima attenzione prima di acquistare un chiller industriale. Scendendo un po’ più nello specifico, la temperatura ambiente e i vincoli spaziali sono due fattori fondamentali da valutare con la massima attenzione.

La capacità che caratterizza un chiller professionale di garantire il dissipamento del calore è condizionata notevolmente dalla temperatura dell’ambiente circostante. Il motivo è legato al fatto che il sistema di refrigerazione va a sfruttare il gradiente di temperatura aria/refrigerante ambiente con il proposito di sviluppare il trasferimento di calore per l’intero processo di condensazione.

Inoltre, per fare in modo che l’aria ambiente rimanga sempre a una temperatura adeguata, è fondamentale prestare attenzione che ci sia sempre uno spazio adatto per permettere la circolazione dell’aria tutt’intorno al chiller.

Le principali tipologie di chiller industriali

Come detto, si tratta di macchinari che, con il passare del tempo, vengono realizzati e sviluppati rispettando specifiche e prestazioni sempre maggiori. Nella maggior parte dei casi sono formati da un compressore, un condensatore, così come non devono mancare l’evaporatore e la valvola di espansione. Tali elementi vanno a lavorare in modo differente rispetto al tipo di refrigeratore che si sta considerando, quindi se ad acqua oppure ad aria.

Lo scopo, in fin dei conti, di qualsiasi modello di chiller industriale è sempre uguale. Ovvero, cercare di rendere più freddo l’ambiente produttivo, in maniera tale da tutelare il più possibile l’efficienza dei macchinari, ma al contempo pure la sicurezza dei lavori. Sia la potenza che le dimensioni, così come la posizione in cui viene collocato il chiller possono variare in base a diverse valutazioni ed esigenze.

About Redazione