Home / Esteri / Cina, inquinamento da record a causa del carbone
Inquinamento Cina

Cina, inquinamento da record a causa del carbone

Se c’è un luogo particolarmente inquinato nel nostro pianeta questo è senz’altro la Cina. Nel paese del Sol Levante i livelli di inquinamento stanno raggiungendo delle soglie sempre più preoccupanti. I passanti per strada costretti a indossare le mascherine anti-gas evocano l’incubo di uno scenario post-atomico.

In particolare nel Nord-Est della Cina si stanno registrando i livelli di inquinamento mai registrati prima. Nella sola giornata di domenica la concentrazione di particelle PM 2,5 è stata 56 volte superiore rispetto ai valori massimi stabiliti dall‘Oms. Il particolato aumenta il rischio delle malattie cardiovascolari e può provocare il cancro.

L’inquinamento registrato nella metropoli di Shenyang è unico al mondo. La città sembra soffocata da questo spesso e fitto manto di nebbia che riduce la visibilità a 500 metri massimo e inghiotte tutto: persone, animali, oggetti. Colpite anche le province di Shandong, Henan, Liaoning e Jiangsu.

La ragione di tutto ciò è ancora più incredibile: tassi così elevati di inquinamento si sono cominciati a registrare da quando nel weekend sono stati accessi i riscaldamenti. Le aziende cinesi per risparmiare sui costi per il riscaldamento delle città si approvigionano con carbone di scarsa qualità.

About Mariangela Esposito

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *