Home / Attualità / Cicciolina e il morso “fantasma”: denunciata per truffa all’assicurazione

Cicciolina e il morso “fantasma”: denunciata per truffa all’assicurazione

Ilona Staller oggi 63enne, che ha lavorato per anni nel mondo del porno ed è stata anche ex parlamentare, dovrà rispondere di tentata truffa ai danni della Vittoria Assicurazioni. La donna aveva presentato una rischiesta di risarcimento per un sinistro datato il 19 novembre 2011.

Stando a quanto riportato da alcune testate, Cicciolina (questo il nome d’arte della pornostar), nel novembre del 2011 si sarebbe presentata all’ospedale Villa San Pietro di Roma con una ferita alla mano.  A procurargliela sarebbe stato il morso di un cane, tuttavia dopo le prime cure la Staller si rifiutò di sottoporsi all’antitetanica. Stando al referto stilato dal pronto soccorso risultava che aveva riportato “una ferita lacero contusa al quinto dito della mano sinistra, con prognosi di guarigione di 7 giorni“.

Ad insospettire la compagnia assicurativa oltre al fatto che la Staller non si sia sottoposta al trattamento antitetanico, anche un certificato redatto non dal medico curante ma da Strani, un suo caro amico, che “certificava” che dal 19 novembre 2011 al 28 febbraio 2012 non era stata in grado di lavorare.

Da una verifica effettuata è risultato però che il suo amico non risulta iscritto all’albo dei medici. L’assicurazione a questo punto messi assieme tutti i pezzi di questo puzzle, ha deciso quindi di denunciare Ilona Staller per tentata truffa.

About Sabatino Abbazio

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *