Home / Attualità / Zootropolis, storia di animali: prede e predatori possono lavorare fianco a fianco?

Zootropolis, storia di animali: prede e predatori possono lavorare fianco a fianco?

Giovedì 18 febbraio sbarca nei cinema italiani “Zootropolis”, l’ultimo film animato griffato Disney. Protagonisti sono gli animali, che vivono in una città divisa per quartieri come se fossero habitat, dove con qualche difficoltà provano a convivere prede e predatori. La protagonista è Judy Hopps, un’audace ed ingenua coniglietta che viene da fuori città e che si è messa in testa di voler fare la poliziotta.

Tuttavia è costretta a subire comportamenti da “nonnismo” dai suoi superiori, animali più grossi di lei, che invece la spediscono a dirigere il traffico. Tuttavia Judy riesce ad instaurare una strana alleanza con Nick Wilde, una volpe astuta ed ingannevole che conoscere dei segreti relativi ad una scomparsa.

Il segreto custodito da Nick Wilde in realtà però cela un mistero ancora più grande. Particolarmente ricco il cast dei doppiatori italiani, che prevede: Massimo Lopez, Paolo Ruffini, Nicola Savino, Frank Matano, Diego Abatantuono Teresa Mannino.

Se da una parte il film racconta della naturalezza della catena alimentare, d’altro canto è anche una metafora della società moderna, che evidenzia i pregiudizi che spesso esistono sul luogo di lavoro verso le donne, o comunque in generale chi è considerato più debole a causa di qualche difetto o handicap.

About Francesco Ferrara