Home / Attualità / L’Egitto millenario sbarca a Bologna con una mostra di reperti storici senza precedenti

L’Egitto millenario sbarca a Bologna con una mostra di reperti storici senza precedenti

Egitto. Splendore Millenario. Non poteva esserci un titolo più azzeccato per una mostra a Bologna senza precedenti, dove è possibile ammirare reperti storici dell’Antico Egitto dal valore artistico e culturale assolutamente inestimabile. La mostra si terrà al Museo Civico Archeologico di Bologna, che si arricchirà di una collezione di 500 pezzi inviati dal Museo Nazionale di Antichità di Leiden.

I reperti storici sono databili dal Periodo Predinastico all’Epoca Romana, giusto per farsi un’idea di quanto siano antichi questi pezzi. A dare maggior lustro alla mostra arrivano le collezioni dal Museo Egizio di Torino e dal Museo Egizio di Firenze. La mostra resterà aperta per 9 mesi, fino al 17 luglio del 2016.

Innumerevoli le opere d’arte ed i capolavori da ammirare: dalle statue di Maya al Sarcofago antropoide di Peftjauneith, che raffigura il dio Osiride; dal Manico di specchio, accessorio per la toelettatura delle signore egiziane al Ritratto femminile del Fayum, fino alla Stele di Aku.

Infine, dopo 200 anni dalla loro scoperta, verranno esposti insieme i più importanti rilievi di Horemheb, ritrovati vicino alla sua tomba, il famoso comandante dell’esercito egiziano ai tempi di Tutankhamon.

About Francesco Ferrara

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *