Home / Attualità / Guida all’asta del fantacalcio 2016: le strategie per il mercato e le regole d’oro

Guida all’asta del fantacalcio 2016: le strategie per il mercato e le regole d’oro

asta fantacalcioUna regola univoca per vincere il fantacalcio non c’è, ma si possono seguire delle strategie standard per condurre un fantamercato intelligente ed oculato per costruire una squadra vincente. Il modulo consigliato è il 3-4-3, mentre se utilizzate il modificatore di difesa potete virare sul 4-3-3. Dovete avere bene in mente che schema volete utilizzare per poter condurre l’asta secondo i vostri obiettivi, per spendere in maniera omogenea in tutti i settori.

Fantacalcio 2016, consigli sull’asta per i portieri

La scelta del portiere è fondamentale, poiché rischia di portare in dote più malus che bonus. Ci sono due strategie: scegliere un top player che in media prende pochi gol e che garantisce buone prestazioni (Buffon, Handanovic, Reina, Szczesny), con i rispettivi sostituti; oppure prendere tre portieri di squadre medie (Consigli, Perin, Hart) da alternare in base alle difficoltà delle partire giornata dopo giornata. La seconda opzione è più dispendiosa, ma permette una maggiore scelta. Per acquistare i portieri non si dovrebbe andare oltre il 10% del proprio budget.

Asta 2016, consigli sui difensori

Per i difensori direi di puntare soprattutto sui terzini offensivi delle squadre di punta (Ghoulam, Alex Sandro, Dani Alves, Florenzi), che garantiscono assist ed anche qualche gol. In rosa serve poi un centrale solido col vizietto del gol, un Bonucci, un Chiellini o un Manolas per fare qualche nome. Vi consiglio poi di puntare su qualche sorpresa, magari un giovane di belle speranze (Masina) o un vecchio bucaniere delle difese (Bruno Alves, De Vrij) che per vari motivi potrebbero essere delle incognite ma che possono rivelarsi grandi colpi. Per completare la difesa con i panchinari serve gente di esperienza che ha il posto di titolare fisso in squadre di media classifica, magari Gamberini, Cesar, Moretti, Cannavaro, ecc. Se acquistate un big assicuratevi anche di prendere i loro sostituti naturali (Lichtstenier-Dani Alves, Evra-Alex Sandro, Bruno Peres Florenzi). Per la difesa bisognerebbe spendere circa il 20% del proprio budget.

Guida all’asta del fantacalcio 2016: i centrocampisti da prendere

Il centrocampo è un reparto nevralgico per il fantacalcio: da qui arrivano gol ed assist che possono far vincere le partite. Serve almeno un centrocampista che sia una sorta di attaccante, un esterno o un trequartista che garantisca diversi gol (Pjanic, Felipe Anderson, Saponara, Perisic, Candreva, Hamsik). Attenzione ai “medianacci” alla Medel, che garantiscono buoni voti ma anche diversi cartellini gialli e pochi gol, rischiate inoltre anche di pagarli tanto. Meglio puntare su qualche giovane delle squadre di medio-basso livello, l’importante è che abbiano il posto da titolare assicurato o quasi. E poi magari qualche acquisto intelligente, come i giocatori che assicurano la sufficienza (Badelj, Jorginho, Borja Valero) oppure i rigoristi di squadre di bassa classifica che non dovrebbero costare tanto. Per completare il centrocampo qualche scommessa va fatta (Ocampos, Kessiè e Rog per fare dei nomi). Per il centrocampo dovreste spendere circa il 30% del vostro budget.

Fantacalcio 2016: gli attaccanti da prendere all’asta

Gli attaccanti sono il fulcro di ogni asta del fantacalcio, è in questo settore che si spendono la maggior parte dei fantamilioni. Vi consiglio di acquistare subito i top player, poiché in genere all’inizio si spende di meno, mentre per gli ultimi top player si spende di più. Un top player è d’obbligo, poi per completare l’attacco bisogna acquistare qualche giocatore affidabile, e magari fare qualche scommessa importante (il risveglio di Dzeko, oppure Milik). Da tenere sotto controllo anche i giocatori di squadre medie (Gilardino, Destro, Paloschi, Immobile) che hanno il posto da titolare quasi assicurato, e poi i giovani di belle speranze (Belotti, Niang, Suso). Se vi resta qualcosa completate l’attacco con qualche giocatore semi-sconosciuto o dei ritorni di fiamma che potrebbero esplodere (Manaj, Nestereovski, Palladino, Inglese). Per l’attacco dovreste spendere circa il 40% del vostro budget.

About Francesco Ferrara

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *