Home / Attualità / Kim Kardashian confessa di essere malata di psoriasi: che cos’è e come si cura
Kim Kardaschian

Kim Kardashian confessa di essere malata di psoriasi: che cos’è e come si cura

Kim KardaschianAttrice modella stilista bella, sensuale e con un seguito di milioni di fan sui social, cosa volere di più dalla vita? Parliamo di Kim Kardashian. Eppure al di là degli scatti patinati e delle luci dei riflettori anche per una celebrità dei suoi livelli la vita non è tutta rosa e fiori.

Kardashian la confessione shock ai fan sulla sua malattia

La Kardashian ha confessato sul suo sito ai fan di essere malata di psoriasi. Queste le sue parole: “Non cerco nemmeno più di coprirle. Ormai tutti sanno che esistono, quindi perché coprirle? Le tracce più evidenti sono sulla mia gamba destra. Ormai non provo nemmeno più a coprirle. A volte penso che sia il mio più grande difetto fisico, ma ormai tutti ne sono a conoscenza, quindi perché coprirlo? Dopo tutti questi anni ho imparato a conviverci”. Ed ancora: “Spero sempre in una cura, certo, ma intanto, sto imparando solo ad accettare la psoriasi come una parte di chi sono”.

Insomma la bella erediteria sta imparando a convivere con la psoriasi, una malattia cronica della pelle rispetto a cui oggi non esiste una cura definitiva, ma vediano meglio cos’è e quali trattamenti sono disponibili.

Psoriasi: cos’è

PsoriasiLa psoriasi è un’infiammazione cronica della pelle soggetta a recidive, che non ha origine infettiva e pertanto non si trasmette da persona a persona. L’infiammazione deriva dall’azione dei linfocit T che producono le citochine  e dalla proliferazione di cheranociti. Questa patologia porta a una riproduzione accellerata delle cellule della pelle.

Le lesioni generalmente si manifestano con un’eritema a margine netto a cui si sovrappongono squame di colore bianco derivanti dall’ispessimento anormale dello strato corneo. Ad oggi non esiste una vera e propria terapia, quelle disponibili si limitano ad attenuarne gli effetti: ovvero ridurre l’infiammazione e la proliferazione dei cheranociti.

Nuovo farmaco

Tuttavia qualcosa si muove nel campo della ricerca: il farmaco chiamato secukinumab è un anticorpo monoclonale biotech che è stato approvato per il trattamento di prima linea della psoriasi a placche da moderata a severa quando è necessaria una terapia di tipo sistemico. Il farmaco nello specifico va a inibire  una citochina che si chiama interleuchina-17A, responsabile del processo infiammatorio che è alla base dello scatenarsi di questa patologia.

Statistiche sulla psoriasi

Nel nostro paese la maggior parte delle persone affette da questa maalttia vive al Centro-Nord, con il 4,5% dei pazienti nella fascia compresa tra Abruzzo, Lazio e Molise, mentre al Sud, e nelle Isole la percentuale varia dallo 0,8% in Sardegna all’1,6% tra Calabria e Sicilia. Inoltre riguardo all’efficacia dei trattamenti attualmente disponibili il 41% dei pazienti e il 28% si dichiarano insoddisfatti.

About Sara Troisi

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *