Home / Esteri / Chatta su Facebook mentre il figlio di 2 anni annega
Claire Barnett

Chatta su Facebook mentre il figlio di 2 anni annega

E’ stata condannata a 5 anni di carcere Claire Barnett, una donna inglese di 31 anni che a causa della sua negligenza ha perso il figlio di appena 2 anni.

La tragedia si è consumata il 17 marzo scorso a Beverley nell’Est Yorkshire, in Gran Bretagna. Il figlo Joshua ignaro del pericolo che correva, si è sporto troppo sullo stagno del giardino di casa cadendovi dentro.

Stando a quanto è stato ricostruito, pare che per la mamma fosse più importante controllare le notifiche su facebook e rispondere alla chiamata del suo fidanzato piuttosto che badare a un bambino così piccolo, che proprio a causa dell’età invece andava seguito attentamente.

Quando si è accorta di quanto stava avvenendo purtoppo è stato troppo tardi: la donna ha provato invano a salvare suo figlio, che è morto il giorno dopo in ospedale.

Il giudice Jeremy Richardson rivolgendosi direttamente alla madre le ha rivolto parole durissime dicendole che il piccolo è morto a casua della sua negligenza e che dovrà convivere con questo rimorso per il resto della sua vita.

Inoltre stando alle testimonianze raccolte dai vicini, pare che già in passato ci siano stati episodi simili in quanto la madre permetteva a Joshua e a suo fratello di giocare per strada rischiando così di essere investito da un’auto.

Purtroppo non sappiamo se la madre imparerà qualcosa da questa dura lezione, fatto sta che il piccolo Joshua non riemegerà mai più dalle acque del laghetto di casa sano e salvo.

About Anastasia Patrucco

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *