Home / Attualità / Temptation Island: appuntamento a martedì 19 luglio ore 21,10
Temptation Island

Temptation Island: appuntamento a martedì 19 luglio ore 21,10

Temptation IslandTemptation Island il reality di Mediaset è stato rimandato per la seconda sera, facendolo slittare da oggi, venerdì 15 luglio, a martedì prossimo. Quindi tutti i fans del programma dovranno pazientare ancora qualche giorno prima di poter vedere la terza puntata, registrata.

Rimandata due volte

La puntata prevista per questa settimana, è stata spostata da martedì a venerdì nel rispetto delle vittime dello scontro tra due treni avvenuto in Puglia, e poi rimandata ulteriormente al prossimo martedì nel rispetto delle vittime della strage di Nizza.

Sbirciando in rete, si trovano commenti poco “rispettosi” dai fans di Temptetion Island, i quali sembrano insensibili al dolore delle famiglie e dei Paesi coinvolti, primo fra tutti il nostro, non capendo e non approvando la decisione di Mediaset di posticipare la messa in onda del reality.

Trattandosi di un programma registrato e non in diretta, la decisione della sua NON messa in onda, non fa molta differenza, nel senso che nulla viene perso, essendo ormai tutto “fissato e montato”, per cui a parte il fastidio di dover attendere una settimana per vedere i risvolti degli intrecci amorosi, non si perde niente, nessuna scena.

Differenti ed opposte reazioni

Nel “battibecco” tra fans del reality e persone che non seguono il programma emerge l’incomprensione di queste ultime nel non comprendere i motivi delle tante proteste per la decisione di rimandare di qualche giorno la messa in onda, nel rispetto delle vittime. Ora, se Mediaset ha deciso di non trasmettere una puntata di un suo reality, che è pur sempre un programma di intrattenimento, mostrando una forma di rispetto per chi in questo momento vive nel dolore per la perdita di persone care, pur sostituendolo con un film (che è sempre intrattenimento) giudicando il lungometraggio più “idoneo” rispetto ad un reality in cui si parla di intrecci amorosi, deve avere i propri motivi, che molti fans giudicano solo una questione di auditel.

Può un reality come Temptation Isand, competere con programmi di approfondimento sulle stragi accadute in questi giorni? Alcuni fans sostengono che per paura di perdere auditel a vantaggio di reportage di approfondimento della strage prima della Puglia, poi di quella di Nizza, si sia deciso di preservare i dati di ascolto della trasmissione rinunciando a una messa in onda di una puntata.

Alcuni si augurano che martedì prossimo non succeda nulla, anche se sembra più per vedere la terza puntata che per scongiurare altri eventi tragici.

Chi approva la decisione di Mediaset, invece, non capisce come ci si possa accanire contro una rete per aver preso una decisione così impopolare, come le persone possano “non rinunciare” a vedere una puntata di Temptation Island, e si chiedono cosa ne avrebbero pensato se tra le vittime ci fosse stato uno dei loro cari.

Ci sono commenti che esprimono chiaramente disappunto verso Mediaset, arrivando a sostenere di non voler più seguire il reality, di essere tanto sdegnati da due rinvii che non sono più interessati a seguire le vicende delle coppie e dei tentatori e tentatrici.

 

About Mary63

Ex lettrice per lavoro, ora solo per passione, mi dedico prevalentemente ai romanzi gialli, e in particolar modo ai libri di Kathy Reichs.. Amo la natura e gli animali.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *