Home / Esteri / Scempio continuo dell’Isis, abbattuto l’Arco di Trionfo a Palmira di 2000 anni fa

Scempio continuo dell’Isis, abbattuto l’Arco di Trionfo a Palmira di 2000 anni fa

Continua lo scempio insensato e distruttivo dell’Isis, che ha fatto saltare l’Arco di Trionfo di epoca romana a Palmira, risalente a circa 2000 anni fa. Lo ha comunicato il sovrintendente delle antichità siriane. Gli jihadisti conquistarono il sito archeologico a maggio, decapitando il 19 agosto Khaled Assad, archeologo e custode del sito.

L’azione dell’Isis è volta a distruggere tutto ciò che rappresenta l’Occidente in Siria, poiché distruggere il passato di un popolo equivale a distruggere la sua storia. L’archeologo Khaled Al Homsi ha postato su Twitter una foto dell’Arco di Trionfo a Palmira prima della distruzione, segnando in rosso i pezzi che non esistono più, vale a dire la sommità centrale e quella dei due archi laterali.

Negli ultimi mesi la furia distruttrice dell’Isis ha abbattuto anche tre tombe a torre risalenti al periodo tra il 44 e il 103 dopo Cristo. Così come era stato distrutto il tempio di Bel nello stesso sito.

Intanto i media siriani fanno sapere che i militanti dell’Isis, a causa dell’avanzamento dell’esercito siriano e dei bombardamenti russi, stanno riparando dalla Siria verso la Giordania. Una fonte militare russa ha annunciato che 160 jihadisti sono stati uccisi durante un attacco dell’esercito siriano.

About Francesco Ferrara

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *