Home / Attualità / Bullo di Modica costringeva i compagni a sniffare Oki

Bullo di Modica costringeva i compagni a sniffare Oki

Un 14enne di Modica è stato denunciato per atti di bullismo nei confronti di altri adolescenti. Il ragazzo costringeva i suoi compagni a sniffare Oki in polvere, farmaco che contiene il ketoprofene. Gli episodi si verificavano solitamente durante le ore di intervallo, oppure nei periodi di assenza degli insegnanti.

I ragazzi che si rifiutavano di sniffare Oki venivano minacciati con percosse ed insulti. Di per sé il ketoprofene è una sostanza che non è pericolosa, anzi viene usata per curare alcune malattie come semplici raffreddori o febbre. Ma inalato o sniffato invece può rappresentare un rischio molto serio per la salute.

L’Oki è un farmaco facilmente reperibile nelle farmacie o anche in casa, quindi il 14enne ne aveva in abbondanza. Le sue vittime solitamente erano coetanei più deboli oppure ragazzini più piccoli che poteva prevaricare con una certa facilità.

La moda di sniffare Oki sta spopolando negli Usa tra i ragazzini, paese degli eccessi che diventa un modello di riferimento nel bene e nel male. Il bullismo rappresenta invece uno dei tanti mali del nuovo millennio, in una società dove i ragazzi sono sempre più allo sbando e prendono a modello esempi decisamente negativi.

About Luca Bonaventura

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *