Home / Attualità / Antibiotici: in Italia se ne prescrivono troppi
Antibiotici
In Italia si fa un uso indiscriminato di antibiotici: l'Aifa ha pubblicato una guida per una gestione più razionale di questi preziosi farmaci

Antibiotici: in Italia se ne prescrivono troppi

L’Aifa, ovvero l’Agenzia italiana del farmaco, in occasione della Giornata Europea degli Antibiotici che si è svolta il 18 novembre, ha lanciato una campagna informativa sull’uso corretto di questi farmaci dato che molto spesso se ne fa un abuso. Stando alle statistiche riguardanti il nostro Paese, in Italia si consumano antibiotici pari a 27,8 dosi ogni 1000 abitanti. Tale consumo ci pone al primo posto di questa classifica, all’ultimo invece troviamo gli olandesi.

In particolare sono le regioni del Sud a fare registrare un maggiore consumo di questi farmaci ed inoltre le donne ne fanno un maggiore uso rispetto agli uomini, specie nella fascia di età compresa tra i 65 e i 75 anni. Quel che sottolineano gli esperti, è che è proprio l’uso indiscriminato che ne è stato fatto negli ultimi anni a produrre il fenomeno della resistenza dei batteri agli antibiotici.

Ad esempio nel caso di infezioni di origini virali, quale ad esempio l’influenza sono del tutto inutili in quanto gli antibiotici sono efficaci contro i batteri ma non contro i virus. Nel caso di influenza vanno somministrati solo se all’infezione virale se ne sovrappone anche una batterica che negli anziani, bambini e soggetti portatori di patologie croniche potrebbe dar luogo a delle complicazioni anche mortali.

D’altronde se non si corregge l’uso e soprattutto l’abuso che se ne fa, si rischia di vanificare una delle più importanti scoperte avvenute nella storia della medicina.

About Anastasia Patrucco

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *