Home / Attualità / Donna cinese sfigurata con l’acido mentre rientrava a casa dal lavoro
Carabinieri

Donna cinese sfigurata con l’acido mentre rientrava a casa dal lavoro

Una donna cinese di 33 anni stava rincasando dal lavoro quando nella notte di ieri è stata aggredita da due sconosciuti. La donna di 33 anni rientrava nella propria abitazione di via Bartolomeo Colleoni, al Prenestino Labicano.

Stando a quanto è stato ricostruito sulla base delle prime informazioni, due sconosciuti dal volto coperto le si sono avvicinati repentinamente, senza dirle niente, prima di gettarle addosso dell’acido corrosivo. Il liquido che l’è stato gettato contro è stato appurato essere la soda caustica.  La donna è stata trasportata d’urgenza in ospedale.

Dapprima ricoverata al Policlinico Umberto I poi a causa della gravità delle ustioni è stata trasferita al reparto grandi ustionati dell’ospedale Sant’Eugenio, dove si trova tuttora ricoverata in prognosi riservata. La donna infatti ha riportato ustioni di terzo grado sul volto e sulla mano sinistra.

La donna lavora in qualità di cameriera in un ristorante del Centro storico e non sembra che abbia delle frequentazioni che potrebbero far pensare a qualche inimicizia o ritorsione nei suoi confronti. Il movente al momento risulta sconosciuto. I carabinieri per raccogliere quante più informazioni possibili stanno ascoltando parenti, amici e conoscenti della ragazza cinese.

About Sabatino Abbazio

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *