Home / Attualità / Forprost flogo, a che cosa serve?

Forprost flogo, a che cosa serve?

Come per le donne, anche per l’uomo vale la regola del controllo periodico, a causa di un mix di patologie  che potrebbero presentarsi ad una certa età, ivi comprese quelle della prostata. Per poter prevenire i disturbi causati a ques’ultima, oltre alle varie visite mediche da uno specialista, ci sono numerosi integratori, in commercio, come forprost flogo.

I problemi che possono coinvolgere la prostata possono portare ad un’infiammazione, ad un ingrossamento della stessa fino ad una degenerazione in cancro prostatico.

Certo è che non per forza si arriva al tumore, tuttavia è sempre bene darsi un piccolo incentivo preventivo, come quello che concede l contenuto degli integratori come Forprost flogo.

Integratore forprost: Perché prenderlo con assiduità ogni giorno

Forprost flogo  è l’integratore perfetto, come già anticipato, qualora si soffra di disturbi come la prostatite e l’ipertrofia prostatica benigna (IBP). Esso si pone per questo come obiettivo quello di tenere sotto controllo lo stato di salute dell’apparato prostatico.

Non a caso, i principi attivi naturali che sono presenti nelle compresse compiono un’azione volta all’attività di prevenzione e per questo motivo l’assunzione costante di un simile integratore rappresenta uno dei trattamenti da seguire assiduamente qualora ci dovesse essere stata una diagnosi in tal verso. Questo con il solo obiettivo di ripristinare le solite funzionalità della prostata.

Forprost: qunate tipologie ci sono in commercio

Per quel che riguarda il contenuto di tali integratori, sappiamo che ci sono in commercio una vasta gamma di formulazioni:

  • Forprost 400

Il primo prodotto di cui si vuol parlare rappresenta l’integratore base il cui contenuto (ossia il mix di componenti) è in grado di fare da supporto e migliorare le funzionalità della ghiandola prostatica. È cioè venduto in capsule la cui funzione è quella di andare a colpire direttamente il punto infiammtato. Gli ingredienti che troviamo al suo interno sono di vario genere. In primis vi è la Serenoa Repens: una pianta i cui oli sono ricchi di acidi grassi liberi. Vi è poi la Boswellia, una pianta dalle famose  proprietà antinfiammatorie usata in ambito urologico. Ma anche Vitamine e Sali minerali quali : Vitamina E, Selenio e Zinco, Acido Lipoico e Licopene.

  • Forsprost 400 Beta

Il secondo tipo di questo integratore è la formulazione “Beta” che è diversa da quella succitata per i doversi  ingredienti contenuti rispetto alla precedente tipologia:

Vi è infatti anche l’Ortica, piena  di fitosteroli, scopoletina, tannini e sali minerali. Si trovano tracce di Melograno, che secondo alcuni studi è in gradi di fermare il progresso delle cellule tumorali nella prostata;

  • Forprost 400 Flogo

Infine vi è una terza tipologia, che grazie alla Serenoa repens e al Solanum Iycopersicum, interviene sulla funzionalità della prostata, e grazie al Selenio e allo Zinco, favorisce la protezione delle cellule dallo stress ossidativo.

Per ciò che concerne l’assunzione, il consumo raccomandato di questo prodotto è di una capsula al giorno da ingoiare con un bel bicchiere di acqua. Dal momento che la Serenoa potrebbe essere irritante per lo stomaco si consiglia di ingerire il prodotto dopo aver mangiato.

About Redazione

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *