Home / Economia / Come comprare casa

Come comprare casa

Dopo la lunga crisi finanziaria ed economica in Italia il mercato immobiliare ha iniziato a far registrare una netta ripresa già da qualche anno a questa parte. Le compravendite di abitazioni, infatti, sono in crescita al traino del mercato dei mutui ipotecari che gode di buona salute anche grazie ai tassi di interesse che continuano a stazionare sui minimi storici.

Di riflesso anche su Internet si registra un aumento delle ricerche online finalizzate a trovare casa a poco prezzo online, o comunque a sconto rispetto al prezzo iniziale che viene proposto dal venditore. Nel complesso la Economia Italia trae come al solito benefici tangibili dalla ripresa del mercato immobiliare, ma prima di comprare casa chi è interessato deve comunque muoversi con la necessaria prudenza e valutando quelli che sono tutti gli aspetti chiave al fine di andare poi a perfezionare la transazione.

Nel dettaglio, quando si è interessati ad un immobile la prima cosa da verificare è l’effettivo proprietario, dopodiché occorre accertarsi che tutta la documentazione urbanistica sia in regola. Inoltre, nel valutare il prezzo proposto dall’acquirente, e per verificare che questo sia congruo, è necessario, magari attraverso la perizia di un professionista qualificato di fiducia, rilevare l’effettiva superficie abitabile, la classe energetica, e se non ci sono morosità pregresse legate all’immobile.

Spesso, ad esempio, capita che il proprietario che mette un immobile in vendita è indietro con i pagamenti per quel che riguarda tutte le spese condominiali che gli spettano. A tal fine, tra l’altro, occorre accertarsi se sull’immobile siano stati effettuati o siano stati già programmati, ad esempio con una delibera condominiale, dei lavori di ristrutturazione.

Tra gli aspetti da valutare, prima di comprare una casa, ci sono pure le verifiche sugli impianti che devono essere a norma, e tutti gli aspetti di natura finanziaria, dall’ammontare della caparra all’importo della rata del mutuo, se l’immobile viene acquistato attraverso il canale bancario con un finanziamento ipotecario, e passando per le tasse di compravendita, per i costi del rogito dal notaio, e per l’eventuale provvigione da riconoscere all’agenzia immobiliare.

Per orientarsi in merito all’acquisto della casa su Internet ci sono tante guide e tanti articoli di approfondimento, ma uno dei vademecum migliori è al riguardo quello dell’Agenzia delle Entrate. Trattasi, nello specifico della ‘Guida acquisto casa’ che illustra, tratta ed approfondisce tutti gli aspetti che sono legati ad una transazione immobiliare, dalle imposte dovute sulle compravendita ai controlli necessari prima di perfezionare l’acquisto, e fino ad arrivare alle agevolazioni fiscali.

Infine, è bene ricordare che nell’acquistare una casa occorre fare pure delle valutazioni di natura ambientale e demografica. Ad esempio, la casa è troppo isolata? Oppure si trova in una zona popolare? In altre parole prima di chiudere la transazione è molto importante conoscere la zona ed anche il clima, così come è fondamentale valutare se la casa in termini di superficie è troppo piccola o troppo grande anche perché con il tempo la famiglia cambia. In questo modo, valutando tutti gli aspetti indicati, si evita di effettuare un acquisto per impulso visto che molto spesso capita di innamorarsi di una casa senza fare attenzione a valutare tutti i pro ed i contro.

About Redazione

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *