Home / Attualità / Piperina: proprietà, interazioni e controindicazioni

Piperina: proprietà, interazioni e controindicazioni

La Piperina è alla base di molti integratori per dimagrire. Aumenta il metabolismo e brucia i grassi in modo naturale, ma quali sono le sue controindicazioni? Scopriamo le caratteristiche e i benefici della piperina, i possibili effetti collaterali e le eventuali interazioni con altri farmaci.

Piperina proprietà

La Piperina è una sostanza racchiusa nei granelli di pepe nero, quella che conferisce alla spezia il suo caratteristico gusto piccante. In genere è incolore, ma può anche avere una tonalità tendente al giallo tenue, ed è sfruttata nella composizione degli integratori contro il sovrappeso per via delle sue forti proprietà dimagranti.

La piperina, infatti, svolge all’interno dell’organismo un’azione termogenica ed è in grado di bruciare più rapidamente i grassi. Inoltre, questa sostanza stimola il processo digestivo, aumentando salivazione e succhi gastrici, e migliorando sensibilmente l‘assorbimento dei nutrienti. La maggior efficienza dell’intestino provocata dalla piperina sgonfia la pancia, che finalmente appare piatta e asciutta. Infine, grazie alle sue proprietà antiossidanti, la piperina rallenta l’invecchiamento cellulare e previene l’insorgere di tumori.

Questi benefici hanno reso la piperina protagonista della medicina ayurvedica, l’antica medicina indiana, nell’ambito della quale è utilizzata per migliorare le funzioni metaboliche e stimolare la digestione degli alimenti. Ma questa sostanza interagisce anche con la produzione di seratonina e dopamina,  sostanze che stimolano il buonumore e contrastano la depressione.

Piperina controindicazioni e interazioni

Trattandosi di una sostanza completamente naturale, le controindicazioni della piperina sono poco rilevanti. Gli effetti collaterali riguardano solo chi soffre di ulcere, emorroidi, gastriti o ipertensione. I soggetti in salute possono tranquillamente assumere gli integratori di piperina, purché non superino le dosi indicate sulle confezioni. L’uso di questa sostanza per dimagrire è sconsigliata alle donne in gravidanza o in fase di allattamento.

La  piperina  ha anche la capacità di aumentare le concentrazioni ematiche di alcuni farmaci e di altre sostanze metabolizzate, come ad esempio la teofillina (un broncodilatatore), la fenitoina (antiepilettico) e il propanololo (beta-bloccante). Per questo motivo, si sconsiglia di assumere piperina in concomitanza con le cure farmacologiche a base di questi medicinali. Meglio far trascorrere tra le due assunzioni un intervallo di 3 o 4 ore.

La Piperina è inoltre in grado di aumentare la biodisponibilità della curcumina (il principio attivo della curcuma), attivandone le proprietà dimagranti. Per questo motivo, le due sostanze unite sono sfruttate in diversi integratori per dimagrire, come Piperina & Curcuma Plus. Assunto ogni giorno in combinazione ad una dieta sana e a un po’ di attività fisica, questo integratore aumenta il metabolismo, brucia i grassi, migliora la digestione e depura l’organismo, garantendo una perdita di peso rapida e duratura.

About Redazione

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *