Home / Attualità / Alzheimer, il cervello reagisce nelle prime fasi
Alzheimer

Alzheimer, il cervello reagisce nelle prime fasi

AlzheimerIl cervello nelle prime fasi dell’Alzheimer è iperattivo per compensare i danni neurologici che comporta questa patologia neurodegenerativa. E’ quanto emerge da uno studio condotto dai ricercatori dell’Università di Berkeley. I ricecatori hanno coinvolto un campione di 71 adulti senza alcun segno di declino mentale, divisi in due gruppi: i partecipanti sono stati quindi sottoposti a risonanza magnetica da cui è risultato che 16 dei soggetti più anziani presentavano dei depositi  di placche beta-amiloidi che sono considerate la causa del morbo di Alzheimer.

A tutti i partecipnti è stato poi chiesto di memorizzare delle immagini e di descrivere quanti più dettagli riucivano a ricordare. Monitorando l’attività cerebale dei partecipanti, si è visto che chi presentava già delle placche beta-amiloidi, ricordava con maggiore dovizia di particolari i dettagli esistenti nelle immagini.

Insomma la ricerca suggerisce che il cervello in un primo momento riesce a resistere all’attacco dell’Alzheimer diventando iperattivo per compensare i danni. Tuttavia saranno necessari altri studi che coinvolgano un numero maggiore di partecipanti per confermare i risultati di questa ricerca che è stata pubblicata su Nature Science.

About Sabatino Abbazio

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *